Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per analizzare l’andamento delle visite (in forma anonima e aggregata), per migliorare la navigazione e per collegarti ai tuoi canali social. Se vuoi approfondire l’utilizzo dei cookie in questo sito, clicca sul bottone informazioni. Cliccanndo su OK o continuando a navigare nel sito, acconsenti all’uso dei cookie in esso utilizzati.

Venerdì, Novembre 15, 2019

Il viaggio del giovane Antonio - 20

Stampa Email

 Riassunto delle puntate precedenti: Antonio Pacinotti, accompagnato dal fratello Giacinto, intraprende un viaggio a Parigi, Londra e Bruxelles per documentarsi suli Servizi  Meteorologici di quei paesi, su incarico di Carlo Matteucci. A Parigi il direttore del servizio, il prof. Le Verrier, si rifiuta di riceverlo in quanto inviato dal Matteucci. Questi fa allora spedire una lettera dal Ministero della Marina che attesti che Pacinotti è stato incaricato dallo stesso Ministro. La lettera Ministeriale tarda ad arrivare, per cui Antonio e Giacinto, dopo aver visitato laboratori ed officine, decidono di partire per Londra. Giunto a Londra, Antonio Pacinotti prende contatti con la ditta Negretti & Zambra, produttrice di strumenti meteorologici e con Mr Babington, responsabile per la meteorologia dell'Osservatorio presso il Board of Trade di Londra. Da quest'ultimo Antonio riesce ad ottenere in forma scritta le informazioni che gli interessano. Conclusi gli adempimenti legati alla "missione meteorologica", l'11 agosto i fratelli Pacinotti lasciano Londra diretti a Bruxelles dove giungono il 12. Visitato l'Osservatorio di tale città, diretto dal sig. Quetelet, ripartono subito per Parigi, che raggiungono il 14 agosto. Qui ancora una volta non trovano alcuna lettera Ministeriale.

Appena ricevuta la lettera con cui Antonio Pacinotti lo informava di non aver trovato alcuna lettera ministeriale, Matteucci si affretta a rispondere e al tempo stesso sollecita l'invio di una lettera o un dispaccio telegrafico capace di aprire le porte dell'Osservatorio di Parigi ai due giovani pisani.

Il giorno dopo (18 agosto) Antonio Pacinotti riceve un telegramma di Matteucci che lo informa dell'arrivo della tanto sospirata lettera presso il "Ministre d'Italie" (l'ambasciatore Costantino Nigra). La sera stessa Antonio si reca all'Ambasciata a ritirare la lettera, come ci informa Giacinto nella lettera che i due fratelli scrivono al padre Luigi.

Qui sotto riportiamo la trascrizione della lettera di Matteucci e, a seguire, il telegramma del medesimo e la lettera dei due fratelli a Luigi Pacinotti.

17 [1]
Caro Tonino
Ho ricevuta la vostra da Parigi. Mi sorprende che non avete trovato la lettera ministeriale ... io sapevo che ci doveva essere . Ho subito telegrafato a Firenze perché rimediassero anche con un dispaccio telegrafico. Mi dispiacerebbe che lasciaste Parigi senza aver visitato l'Osservatorio di Leverrier. Fate di tutto per riuscire e sono certo se pregate il Commend. Nigra, anche a nome mio vi darà una lettera per Leverrier con cui sarete ammesso e naturalmente il Commend. Nigra può dire che è a nome del Ministro della Marina, che vi racc[o]manda. Dopo 2 o 3 giorni passati all'Osservatorio venite pur via e mi troverete qui in Torino dove ho vero piacere di vedervi e dove assieme finiremo le istruzioni per le Stazioni Meteorologiche.
Ho passato tutta la giornata con Dove che è venuto a Torino apposta per vedermi. Cercate e comprate il suo libro — leggi delle tempeste che è stato tradotto in francese da un Capitano di Marina e che è escito vi è poco.
Vi avevo detto che voi l'avreste cercato a Ginevra. Mi pare che fareste male a tornare in Italia senza passare per Ginevra e ne avrete tutto il tempo.
Potreste partire da Parigi anche il 22. Sareste a Ginevra fino al 24 e il 25 sareste qui.
Io vi aspetto qui e contate che ci sto fino all'ultimo di questo mese: ma torno a dire, cercate a vedere Le Verrier e se il Comm. Nigra vi da una riga è certo che entrerebbe

Addio
Aff
C. Matteucci

[1] sottinteso: agosto 1865


Questo il testo del dispaccio telegrafico

D[e] Turin pour _____

déposé le 18 Aout

á 5 heures 50 min.tes du____

Pacinotti rue Grès 12 Paris
Ministre d'Italie Paris dejà recu lettre Ministerielle pour vous
Allez le voir
Matteucci

Trad. : Ministro d'Italia Parigi già ricevuto lettera Ministeriale per voi.
Andate a vederla
Matteucci


Infine, questa la lettera di Antonio e Giacinto Pacinotti al padre Luigi:

Carissimo Babbo
Parigi 18 Agosto 1865
Godiamo grandemente che siano tutti in prospera salute lo stesso avviene di noi. Ieri si trovò alla posta la lettera con un vaglia di duegento lire spedito alla mia direzione e si riscosse.

Ora per quanto si crede i danari per il viaggio ci saranno e anche si spenderà qualche cosa in disegni per lei, ma però se il Tassinari non manda o la lettera officiale, o i danari, non si compra nulla; perché si hanno 900 franchi e a voler finire il viaggio passando per la svizzera, e trattenersi dell'altro qui, ci vogliono. Tonino stasera ha ricevuto da Nigra una lettera di presentazione per Leverrier, vedremo se quest'uomo feroce si ammansirà.
Abbiamo avuto anche da Nigra un biglietto per visitare la manifattura di porcellane di Sevres e uno di questi giorni ci andremo.

Ha fatto bene anche a sentimento di Tonino a comprare il podere, poteva fare, se gli era comodo, il contratto senza aspettare che si fosse tornati. Procureremo di far ci presentare a Wurtz e a Tremy ed a degli altri se è possibile ma la cosa non è tanto facile senza lettere di costà. Oggi siamo stati a leggere nella gran biblioteca Richelieu.

Saluti prima di tutto quelli di casa cioè la Mamma i fratelli e sorelle e la Zia poi i Tassinari e gli altri che domandano di noi, Lei poi benedica i suoi

Aff.mi Figli
Antonio Pacinotti
Giacinto Pacinotti


Il seguito alla prossima puntata

villa pacinotti

Un'oasi di tranquillità nella campagna toscana

tel:  +39 057343473

cell.: +39 3475840382

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

info e prenotazioni: contattaci

Benvenuti

Se siete qui, almeno virtualmente, siete mossi dalla curiosità di saperne di più su questa realtà …

Capita che chi viene a trovarci per la prima volta esclami “questo è un piccolo paradiso!”...

Leggi...

Social

Follow Us

sconto soci tci

sconto Biocard

10% di sconto presso di noi

ed in altre 580 attività bio come noi