Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per analizzare l’andamento delle visite (in forma anonima e aggregata), per migliorare la navigazione e per collegarti ai tuoi canali social. Se vuoi approfondire l’utilizzo dei cookie in questo sito, clicca sul bottone informazioni. Cliccanndo su OK o continuando a navigare nel sito, acconsenti all’uso dei cookie in esso utilizzati.

Venerdì, Novembre 15, 2019

bacheca

Questa bacheca è uno spazio che di volta in volta riempiremo di contenuti destinati ad ampliare ed integrare quello che non siamo riusciti a comunicare attraverso le altre pagine del sito, in particolare ciò che più ci sta a cuore, per condividerlo con quanti si sono avvicinati, attraverso il sito, a questo luogo davvero unico, grazie alla sua bellezza, alla sua storia e alla passione di chi vi è vissuto.

Ci piacerebbe che anche i nostri ospiti - ma anche i semplici visitatori - contribuissero ad arricchire questo spazio: se lo vorrete, potrete inviarci un vostro ricordo, un vostro suggerimento o delle vostre foto. Potete mandarcelo per email al nostro indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure collegandovi alla nostra pagina facebook: i vostri contributi saranno i benvenuti e saremo felici di pubblicarli in questa bacheca.

Il viaggio del giovane Antonio - 6

Stampa Email

Riassunto delle puntate precedenti: Antonio Pacinotti è a Parigi insieme al fratello Giacinto per documentarsi sul Servizio Meteorologico Francese su incarico di Carlo Matteucci. Il prof. Le Verrier, direttore del Servizio, si rifiuta di riceverlo in quanto inviato dal Matteucci. Quest'ultimo, informato del fatto, fa inviare una lettera dal Ministro della Marina attestante l'affidamento dell'incarico a Pacinotti da parte del Ministero. Dalle parole di Matteucci si intuisce l'origine degli attriti tra lui ed il Le Verrier.

Alleggeriamo il racconto del viaggio di Antonio Pacinotti con questa deliziosa letterina del Prof. Pietro Savi, direttore dell'Orto Botanico di Pisa, che in quel momento era temporaneamente a Parigi, inviata a Luigi Pacinotti per aggiornarlo sulle condizioni dei due giovani, che a Parigi abitano a due passi da lui. Dall'indirizzo della lettera si evince che Luigi Pacinotti in quel periodo trascorreva le vacanze a Pistoia, nella villa di Caloria, oggi villa Pacinotti. Questo il contenuto della lettera:

Leggi tutto: Il viaggio del giovane Antonio - 6

Il viaggio del giovane Antonio - 5

Stampa Email

Riassunto delle puntate precedenti: Antonio e Giacinto Pacinotti, su incarico di Carlo Matteucci, si recano a Parigi per studiare il Servizio Meteorologico franncese. Giunti a Parigi e sistematisi presso Ulisse Dini, matematico pisano, prendono contatto col prof. Le Verrier direttore del Servizio Meteorologico. Questi però nega a Pacinotti il permesso di visitare l'Osservatorio preeso cui ha sede il Servizio, motivando il rifiuto col fatto che Pacinotti ha ricevuto l'incarico da Matteucci.
Antonio Pacinotti informa subito il prof. Matteucci del diniego ricevuto e chiede che gli venga inviata una lettera di presentazione direttamente dal Ministro della Marina, allo scopo di superare il veto posto dal Le Verrier.



Il prof Matteucci, avvisato telegraficamente da Pacinotti che Le Verrier gli aveva negato il permesso di accedere all'Osservatorio, risponde al giovane Antonio informandolo di aver subito telegrafato al Ministro della Marina e di aver già ottenuto l'invio di una lettera ufficiale dalla quale risulta che l'incarico è stato affidato a Pacinotti direttamente dal Ministero e non su iniziativa personale di Matteucci.

Leggi tutto: Il viaggio del giovane Antonio - 5

Il viaggio del giovane Antonio - 4

Stampa Email

IL VIAGGIO DEL GIOVANE ANTONIO – 4
Riassunto delle puntate precedenti: Antonio Pacinotti, incaricato dal prof. Matteucci di impiantare il Servizio Meteorologico della Marina, si reca, assieme al fratello Giacinto a Parigi per documentarsi sul Servizio Meteorologico francese. Sistematosi presso il giovane matematico pisano Ulisse Dini, assiste ad una conferenza del prof. Le Verrier sull’organizzazione del Servizio Meteorologico da lui diretto, riferendone il contenuto a Matteucci.


Il rifiuto di Le Verrier
Antonio Pacinotti, dopo aver assistito alla conferenza del prof. Le Verrier, si reca all’Osservatorio di Parigi, a cui fa capo il Servizio Meteorologico francese. Qui consegna al prof. Le Verrier, direttore dell’Osservatorio, una lettera di presentazione predisposta dal prof. Matteucci [1]. Del tutto ignaro dei dissapori intercorsi tra il Le Verrier e Matteucci, Antonio Pacinotti con grande sorpresa si vede negare il permesso di visitare l’Osservatorio.

Leggi tutto: Il viaggio del giovane Antonio - 4

Il viaggio del giovane Antonio - 3

Stampa Email

Riassunto delle puntate precedenti: 150 anni fa, Antonio Pacinotti, accompagnato dal fratello Giacinto, su incarico del prof. Matteucci, parte per Parigi per studiare il Servizio Meteorologico francese. Giunto a Parigi, si sistema presso il giovane matematico pisano Ulisse Dini ed il giorno stesso partecipa ad una riunione dell'Accademia delle Scienze in cui interviene il prof. Le Verrier, direttore del servizio meteorologico francese.


Il 18 luglio 1865 Antonio Pacinotti scrive da Parigi  al Sen. Carlo Matteucci, riferendogli i contenuti di una conferenza tenuta dal prof. Urbain Le Verrier all'Accademia delle Scienze, in cui l'astronomo francese descrive come il servizio meteorologico da lui diretto elabori i "presagi", ossia leprevisioni meteorologiche. Trascriviamo il contenuto della lettera (dalla minuta ritrovata a Villa Pacinotti):

Leggi tutto: Il viaggio del giovane Antonio - 3

villa pacinotti

Un'oasi di tranquillità nella campagna toscana

tel:  +39 057343473

cell.: +39 3475840382

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

info e prenotazioni: contattaci

Benvenuti

Se siete qui, almeno virtualmente, siete mossi dalla curiosità di saperne di più su questa realtà …

Capita che chi viene a trovarci per la prima volta esclami “questo è un piccolo paradiso!”...

Leggi...

Social

Follow Us

sconto soci tci

sconto Biocard

10% di sconto presso di noi

ed in altre 580 attività bio come noi