Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per analizzare l’andamento delle visite (in forma anonima e aggregata), per migliorare la navigazione e per collegarti ai tuoi canali social. Se vuoi approfondire l’utilizzo dei cookie in questo sito, clicca sul bottone informazioni. Cliccanndo su OK o continuando a navigare nel sito, acconsenti all’uso dei cookie in esso utilizzati.

Venerdì, Maggio 24, 2019

Notice: Trying to get property of non-object in /var/www/vhosts/villapacinotti.it/httpdocs/site/libraries/gantry/core/params/overrides/gantrymenuitemparamoverride.class.php on line 61

Articoli

Un Archivio ricco di storia (2)

Stampa Email

Il grande vestibolo dell'Esposizione Internazionale di Torino del 1902

Anche questa foto fa parte dell'Archivio di Villa Pacinotti: in essa è raffigurato il grande vestibolo dell'Esposizione Internazionale delle Arti Decorative di Torino del 1902. La foto è stata ricavata dalla digitalizzazione di una serie di lastre fotografiche che appartenevano a Caterina Pacinotti, nipote dell'inventore della dinamo, nonchè nonna dello scrivente.

Qualche notizia su Caterina Pacinotti l'abbiamo pubblicata nel precedente post, qui aggiungo qualche ulteriore nota su di lei. Caterina era nata nel 1882 da Pietro Pacinotti, fratello di Antonio, e da Alexandrina Jacobi, di nazionalità tedesca. Ad Alexandrina dedicherò un post specifico, essendo stata protagonista di una storia particolare. Pietro Pacinotti, ufficiale del Regio Esercito, morì prematuramente nel 1897, lasciando orfani i due figli, Carlo e Caterina. In realtà il primo nome di quest'ultima era Elena, ma la nonna ha sempre preferito farsi chiamare col suo secondo nome, firmando anzi i suoi quadri e i suoi disegni con il diminutivo Rina. I due ragazzi, rimasti orfani, furono in qualche modo "adottati" da Antonio Pacinotti e dalla sua famiglia, tanto che lo scienziato volle essere testimone alle nozze di Caterina e, se non fosse morto qualche mese prima, avrebbe tenuto a battesimo la sua figlia primogenita, Maria Rosa. Caterina fu quindi assidua frequentatrice della villa di Caloria (oggi Villa Pacinotti), come pure lo furono i suoi figli, prima fra tutti Maria Rosa, la mia cara zia da cui ho ereditato la villa.

Nei prossimi post continueremo a pubblicare le foto fatte da Caterina Pacinotti all'Esposizione Internazionale di Torino nel 1902, aggiungendo qualche altra nota sulla loro autrice.

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

villa pacinotti

Un'oasi di tranquillità nella campagna toscana

tel:  +39 057343473

cell.: +39 3475840382

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

info e prenotazioni: contattaci

Benvenuti

Se siete qui, almeno virtualmente, siete mossi dalla curiosità di saperne di più su questa realtà …

Capita che chi viene a trovarci per la prima volta esclami “questo è un piccolo paradiso!”...

Leggi...

Social

Follow Us

sconto soci tci

sconto Biocard

10% di sconto presso di noi

ed in altre 580 attività bio come noi